Archivi categoria: Da Qin

Newsletter 23-2017

DIBATTITO SU EUROPA PRESENTAZIONE LIBRO “DA QIN”

ΣΥΖΗTΗΣΙΣ ΠΕΡΙ ΕΥΡΩΠΗΣ – ΒIBΛΙΟN “ΔΑ-ΤΣΙΝ”

(Syzétesis perì Euròpes -Biblìon “Da-Qin”)

Alpina-Diàlexis invita la S.V. al convegno
“QUALE EUROPA? REGIONI, NAZIONI E POPOLI PER UN FUTURO COMUNE”

Lunedì 29 maggio 2017 – ore 17.30
Centro Studi San Carlo Via Monte di Pietà, 1 – 10121 Torino

Continua a leggere

Newsletter 22-2017

COMMEMORAZIONE DEI 60 ANNI DEI TRATTATI DI ROMA

EOPTAΣMOΣ THΣ  EΞHKOΣTHΣ  EΠETEIOY TΩN PΩMAIKΩN  ΣYNΘHKΩN
(Eortasmòs tês exekostês epetèiou tôn Romaikôn Synthekôn)

Invita la S.V. al convegno
“QUALE EUROPA? REGIONI, NAZIONI E POPOLI PER UN FUTURO COMUNE”

Lunedì 29 maggio 2017 – ore 17.30
Centro Studi San Carlo
Via Monte di Pietà, 1 – 10121 Torino

Continua a leggere

Newsletter 21-2017

Le monete di Filippo l’Arabo -primo imperatore cristiano?-, dedicate alla Pace Eterna.

PACE PERPETUA ED ESERCITO EUROPEO

EIPHNH EIΣ  AEI KAI  EYPOΠAIKOΣ ΣTPATOΣ (Eirène èis aèi  kai Europaikòs stratòs)

Considerazioni dopo la visita a Torino del Ministro della Difesa Pinotti

La grande manifestazione organizzata il 19/4/2017 alla Scuola di Applicazione di Torino dalla Stampa di Torino  e dall’ Istituto Affari Internazionali sulla Politica di Difesa dell’ Europa ci  offre lo spunto per alcune considerazioni di carattere generale sulla materia.

Continua a leggere

Newsletter 20-2017

LA VIA DELLA SETA
un nuovo spazio per il futuro del mondo

O OΔΟΣ ΤΟΥ MΕΤΑΞΙΟΥ(ho Odòs tu Metaxìu)

Oggi, né gli Stati, né le imprese, possono ignorare, nella loro pianificazione a lungo termine, i rapidi e diffusi mutamenti in corso in tutta l’Eurasia, che possono cambiare in modo radicale lo scenario mondiale.

Domenica si apre a Pechino il Forum della Via della seta. Tra gli invitati, una trentina tra capi di Stato e di governo – c’èil Primo Ministro Gentiloni. Sono in calendario incontri politici a livello multilaterale e bilaterale. Il primo ministro italiano il giorno 16 maggio incontrerà il premier Li Keqiang e il presidente Xi Jinping.

Continua a leggere

Newsletter 19-2017

RIFLESSIONI SUGL’INSEGNAMENTI EUROPEI
presso l’Università di Torino

ΣΚΕΨΕΙΣ ΠΕΡΙ ΤΟΥ ΜAΘΗΜΑTΟΣ TΩΝ ΕΥΡΩΠΑΙΚΩΝ ΘΗΜΑTΩΝ
(Skèpseis perì tu mathèmatos ton europaikòn themàton)

Prendiamo atto con soddisfazione del fatto che, finalmente, il Centro Studi sul Federalismo abbia deciso, quest’anno, di dedicare un seminario alla discussione intorno all’ insegnamento dell’integrazione europea nell’ Università di Torino.

Continua a leggere

Newsletter 18-2017

9 MAGGIO:FESTA DELL’ EUROPA E GIORNO DELLA VITTORIA

9 MAIOY: EOPTH THΣ  EYPΩΠΣ  KAI  HMEPA THΣ    NIKHΣ (9 Maìu: Heorté tes Euròpes kai Hemèra tes Nikes)

Il 9 maggio 2012, nel festeggiare, come ogni anno, con Alpina e Diàlexis, l’anniversario della Dichiarazione Schuman, un rappresentante della comunità rumena a Torino, evidentemente sbagliando data, aveva fatto riferimento alla fine della 2° Guerra Mondiale. L’errore era senz’altro veniale,  visto che la Festa dell’ Europa (Dichiarazione Schuman) cade nello stesso giorno del “Giorno della Vittoria” (Den’Pobiedy) – celebrato in tutte le Repubbliche post-sovietiche,  tranne che nei Paesi Baltici -, che è l’anniversario della firma, da parte del Maresciallo Keitel, della resa del III° Reich all’ Unione Sovietica.
Continua a leggere

Newsletter 17-2017

Aznavour, Derrida, Dati, Toubira: tutti immigrati

AL DI LA’ DELLE ELEZIONI (FRANCESI)(ΜETA TAΣ -ΓAΛΛIKAΣ- EKLOΓAΣ)

 

 

 

 

 

 

 

Le elezioni francesi dimostrano una volta di più che l’intero armamentario concettuale e istituzionale messo insieme dopo la IIa Guerra Mondiale sta perdendo anche gli ultimi margini di credibilità.

A parte il fatto (del tutto logico) che i partiti tradizionali (gollista, socialista e comunista), sono semplicemente scomparsi dalla scena, al primo turno ha vinto un giovincello con una moglie sessantenne ex coniuge di un banchiere, maturato al Lycée Henri IV, laureato all’ Ecole Normale Supérieure e addottorato all’ ENA, ex Inspecteur de Finances, ex assistente di Hollande, ex dirigente della Banca Rothschild, ex ministro dell’Economia di Hollande, che pretenderebbe di rappresentare …”il nuovo che avanza” solo perché ha appena fondato un nuovo movimento che ha raccolto immediatamente miliardi di finanziamenti e il sostegno di tutti i mezzi di comunicazione mondiali.

Continua a leggere